Le migliori gioventù. I periferici e la sessualità nella narrativa italiana del secondo dopoguerra E-libro


Le migliori gioventù. I periferici e la sessualità nella narrativa italiana del secondo dopoguerra - Luca Danti pdf epub

PREZZO: GRATUITO

INFORMAZIONE

LINGUAGGIO: ITALIANO
STORIA: 23/08/2018
SCRITTRICE/SCRITTORE: Luca Danti
ISBN: 9788876676895
FORMATO: PDF EPUB MOBI TXT
DIMENSIONE DEL FILE: 7,13

SPIEGAZIONE:

Nello spazio globalizzato della contemporaneità, il concetto stesso di distanza sembra essere stato abolito; eppure c'è chi ancora parla di centri e periferie, richiamando l'attenzione su un divario che si sta accentuando. Non sarà, dunque, anacronistico ripensare il nostro passato prossimo, gli anni dalla Liberazione al 'Boom', che costituirono per l'Italia uno spartiacque economico, culturale, forse antropologico. Moravia, Brancati, Parise, Pasolini, Bianciardi, Viani, Morante, Testori, Cassola, Meneghello, Fellini hanno raccontato il cambiamento, assumendo come punto di osservazione il rapporto tra giovani e sessualità, inscenato in vacillanti microcosmi marginali. Hanno rappresentato, cioè, le seducenti ambiguità insite nell'omologazione portata avanti dai centri e, al contempo, la varietà fascinosa e declinante di province e periferie.

...amando l'attenzione su un divario che si sta accentuando ... Giovinezza - Wikipedia ... . Non sarà, dunque, Le migliori gioventù ... Meneghello, Fellini hanno raccontato il cambiamento, assumendo come punto di osservazione il rapporto tra giovani e sessualità, inscenato in vacillanti microcosmi marginali. ... I periferici e la sessualità nella narrativa italiana del secondo dopoguerra Nello. Get this from a library! Le migliori gioventù : i periferici e la sessualità nella narrativa italiana del secondo dopoguerra. [Luca Danti] Le migliori gioventù. I periferici e la ... Le migliori gioventù : i periferici e la sessualità nella ... ... . [Luca Danti] Le migliori gioventù. I periferici e la sessualità nella narrativa italiana del secondo dopoguerra . ... Meneghello, Fellini, hanno raccontato il cambiamento, assumendo come punto di osservazione il rapporto tra giovani e sessualità, inscenato in vacillanti microcosmi marginali. Il titolo riprende la celebre iunctura del romanzo "Il sogno di una cosa", scritto da Pasolini tra il 1948 e il 1949 e pubblicato nel 1962. La «migliore gioventù» pasoliniana è quella della riva destra del Tagliamento, la gioventù friulana che visse le speranze e le disillusioni post 1945. Il passaggio dal singolare al plurale serve a sottolineare il fatto che la narrativa del secondo ... Arriva il secondo degli "Appuntamenti alla Bianciardi: sei titoli per sei incontri": giovedì 17 ottobre, alle 18, si parlerà di "Le migliori gioventù.I periferici e la sessualità nella ... Grosseto: Arriva il secondo degli "Appuntamenti alla Bianciardi: sei titoli per sei incontri": domani 17 ottobre, alle...